Relazioni territoriali e stakeholder

RELAZIONI

Territorialità

Gli ambiti di intervento della cooperativa riguardano principalmente due aree della Toscana: la Lucchesia, in particolare i comuni di Lucca e di Capannori, il comune di Prato e la città metropolitana di Firenze.

Queste aree sono caratterizzate da una particolare tradizione storico artistica della tessitura a telaio: famosi in tutto il mondo sono le stoffe pratesi e il filaticcio lucchese, che viene prodotto anche dalla nostra impresa.

Al fine di permettere l’unione organizzativa e la collaborazione fra questi territori, dal 2015 è stato attivato un protocollo d’intesa e nel 2016, sarà firmato un contratto di rete che metterà nero su bianco la collaborazione fra enti dei territori sopracitati per gli inserimenti lavorativi per soggetti svantaggiati nel campo dell’arte, dell’artigianato, dei prodotti naturali e della ristorazione e dei servizi alla persona.

Portatori d’interesse (stakeholder)

Alcuni dei portatori d’interesse che hanno rapporti stretti con la cooperativa sono già stati nominati: fra gli interni, sicuramente la più organica è l’associazione “Archimede”, dalla cui esperienza è “nata” e con cui, attraverso un protocollo d’intesa interno, ha una stretta collaborazione di tipo organizzativo, economico e di volontariato.

Fra gli interni, a livello istituzionale privato, ricordiamo le fondazioni “Cassa di Risparmio” e “Banca del Monte” di Lucca senza i cui contributi non sarebbe possibile garantire il funzionamento della cooperativa, soprattutto nei periodi di minor flusso turistico.

A livello istituzionale pubblico, un posto di rilievo lo hanno l’azienda USL locale, la provincia ed il comune di Lucca che non hanno fatto mancare in questi anni il loro appoggio e la strumentazione di lavoro: i telai infatti sono di proprietà della USL e della provincia e sono a disposizione tramite comodato gratuito dei lavoratori.

Fra gli stakeholder interni vanno menzionate sicuramente le famiglie dei soci della cooperativa e quelle degli utenti dell’associazione “Archimede” che svolgono l’attività riabilitativa settimanale nei locali della stessa.

Fra gli esterni troviamo l’associazione “Intesa”, l’associazione “Edelvejs” di Lucca, il museo del Tessuto ed il consorzio “Tela di Penelope” di Prato e la cooperativa sociale “Matrix” di Firenze, con i quali, tramite il protocollo d’intesa, il contratto di rete e progetti di formazione, portiamo avanti la formazione interna, la formazione professionale e i servizi di comunicazione, gestione e diffusione dei prodotti della tessitura artigianale.

This entry was posted in Blog. Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>