Della vita di Giorgio Manganelli: quando la letteratura incontra la psicologia (1 parte)

Giorgio Manganelli, scrittore e giornalista, nella sua casa. Roma, 01/01/1973

di Emiliano Tognetti

Giorgio Manganelli è sicuramente una delle figure letterarie italiane più curiose e complesse del ‘900. Amico di scrittori del ‘900 ed autore lui stesso, professore e linguista è stato una figura che spesso ha incontrato e a volte pure scritto di temi legati alla psicologia, con la sua personalissima penna, anzi macchina da scrivere.

Figura complessa, che si intreccia con altri molti sacri della nostra letteratura, fra cui la meravigliosa Alda Merini, ha lasciato in eredità ai suoi lettori, una quantità spropositata di testi ed esiste una sola persona al mondo che ha la memoria e le conoscenze per rimettere a posto le pubblicazioni del Manga: stiamo parlando di sua figlia Lietta.

Noi di “Carta n°0”, abbiamo voluto fare un’incursione nella vita di Giorgio, direttamente dalle parole della figlia Lietta, e ne è nata un’intervista lunghissima e molto bella, che pubblicheremo a pezzi e che vi consigliamo di vedere e condividere.

Buona visione!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*