header photo

Cartazero.net

Web Magazine dell'associazione Archimede

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Progetto C.R.I.S.Ì.: che cos’è?

Di Emiliano Tognetti

L’idea del progetto “C.R.I.S.Ì.: Competenze, Risorse, Indipendenza, Supporto, Innovazione”, nasce da un bando proposto dalla Regione Toscana per raccogliere e cofinanziare iniziative nell’ambito dell’inclusione sociale e delle attività per minori.

Il progetto, che si svolgerà lungo tutto il 2018, intende dare una risposta rispetto ai seguenti ambiti indicati, così come individuati dal bando:

-        interventi volti a promuovere l’accompagnamento di soggetti deboli (detenuti, ex-detenuti, vittime di violenza, vittime di tratta o di sfruttamento lavorativo, disagio personale e familiare, ecc.) per accoglienza diurna o residenziale e in percorsi di formazione e inserimento socio lavorativo;

-     interventi per il contrasto al disagio sociale e/o al disagio abitativo;

-     sviluppo di reti di inclusione e protezione sociale (promozione della solidarietà, collaborazione con scuole e percorsi educativi alla legalità, reti di collaborazione pubblico private, sviluppo di modelli di pronto intervento sociale, pratiche innovative finalizzate al “sociale di iniziativa”).

Per fare questo si sono messe in campo due azioni primarie:

-       strutturazione in un’impresa sociale, partner del progetto, di un percorso sperimentale (borsa lavoro, inserimento socio-terapeutico, tirocinio o altro) che porti alcuni soggetti appartenenti alle categorie svantaggiate ad acquisire le conoscenze e le competenze lavorative.

Questo servirà per creare o arricchire il loro profilo lavorativo perché possa migliorare l’incontro fra domanda ed offerta nel mondo del lavoro. Questo percorso prevede un forte tutoraggio settimanale, che possa aiutare il soggetto ad inserirsi in una rete di relazioni, sviluppando così una dimensione di maggiore integrazione personale e sociale.

Per fare questo è stata creata una rete nel territorio della Piana di Lucca, coinvolgendo tre partner principali:

- “Archimede” associazione culturale e di promozione sociale, che è la capofila del progetto e che svilupperà azioni in sinergia con le risorse personali ed economiche sul territorio,

- “La Tela di Penelope” cooperativa sociale che ospiterà alcune attività ed alcuni soggetti del progetto,

- “Azienda Usl Toscana nord ovest” zona distretto di Lucca, che si occuperà del sostegno socio-sanitario e farà parte della cabina di regia per il coordinamento del progetto.

Questo progetto intende radicarsi sul territorio e per questo, durante l’anno saranno coinvolti altri enti pubblici come i comuni o la provincia e privati, come associazioni o altre imprese sociali, per poter migliorare il nostro piano d’azione e poter offrire a chi ha più bisogno, un percorso all’altezza dei tempi che cambiano.

Per contattarci, siamo a disposizione all’email:  info@associazionearchimede.org

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento